Ostuni, risolto il problema dei ragazzi del Liceo Pepe, non ci sarà alcun sorteggio.
Politica locale / 15 settembre 2015

Si è risolta positivamente la vicenda relativa ai 91 neo iscritti al Liceo scientifico “Ludovico Pepe” di Ostuni, i quali vedranno tutelata la propria scelta iniziale sul percorso di studi. Lo annuncia, con soddisfazione, il senatore del Partito Democratico Salvatore Tomaselli, il quale, in questi giorni, aveva più volte sollecitato la sottosegretaria del Ministero alla Pubblica Istruzione Angela Donghia affinché intervenisse sullo stesso MIUR per risolvere la questione.

DDL Dieta Mediterranea, concluse le audizioni presso la Commissione Agricoltura del Senato.
Parlamento , Politica locale / 28 aprile 2015

Nell’ambito dell’esame del disegno di legge a prima firma del senatore del Partito Democratico Salvatore Tomaselli avente ad oggetto “Disposizioni per la tutela, la valorizzazione e la promozione della dieta mediterranea”, si sono concluse le audizioni presso la Commissione Agricoltura del Senato con l’ascolto della “Fondazione Dieta Mediterranea” di Ostuni, rappresentata per l’occasione dal presidente, il prof. Gaetano Crepaldi, accompagnato dai professori Antonio Capurso e Renato Guerriero, membri del Consiglio di Amministrazione della stessa Fondazione.

Scuola Ostuni, sfiorata una tragedia! Ora accertare subito le responsabilità ed avviare controlli sulle scuole cittadine.
Politica locale / 13 aprile 2015

“Una tragedia sfiorata quella che si è verificata stamani ad Ostuni”. Lo afferma il senatore del Partito Democratico Salvatore Tomaselli, in riferimento al crollo di un solaio nella scuola elementare “Enrico Pessina”, situata in viale Pola, nel centro di Ostuni, che ha interessato l’aula di una seconda classe ubicata al piano terra della struttura. Ai due bambini feriti, ma anche a tutti i loro compagni, ai genitori dei piccoli ed alla maestra che era presente in classe al momento del crollo esprimo vicinanza per il trauma subito. Si tratta, infatti, di un episodio gravissimo, tanto più perché la scuola in questione era stata oggetto di ristrutturazione per cinque lunghi anni e soltanto a gennaio, dopo il collaudo, era stata inaugurata e restituita agli alunni ed al corpo docente.